Pasquale Frisenda

Super-eroi: l'evoluzione del fumetto americano

La storia dei comics, dalla loro nascita fino ai giorni nostri, in una seria riflessione sul fumetto a stelle e strisce

12/05/2012
Super-eroi: l'evoluzione del fumetto americano

In questo interessante documentario di History Channel viene ampiamente analizzata la storia del fumetto supereroistico americano, dalla sua nascita fino ai giorni nostri.

Tutti i passaggi salienti dello sviluppo di questo media negli states sono presi in esame: le sue origini e i suoi principali riferimenti; il primo exploit tra il pubblico dei ragazzini e la prima crisi del mercato dovuta a leggi restrittive dal punto di vista narrativo ed espressivo; l'importanza avuta dalla DC comics e l'avvento rinnovatore della Marvel comics (ex Timely comics) negli anni '60, con i suoi nuovi e per molti versi rivoluzionari personaggi, oltre che per un modo diverso di raccontare le loro storie e di avere un contatto con il pubblico.

Ma uno sguardo attento è rivolto anche all'ingresso nei comics a fatti appartenenti all'attualità o alla cronaca, come il problema delle droghe o le tensioni razziali, il graduale passaggio dall'idea dei ''super-eroi con super-problemi'' a ''gente disturbata e psicotica'', nel tentativo (a volte disperato) delle case editrici di restare a galla o in linea con i tempi, presentando di volta in volta personaggi sempre più violenti o cinici, come "Wolverine'' o il "Punitore", oppure con la radicale e quasi inevitabile rilettura dell'intero concetto del super-eroe avvenuta negli anni '80, con opere senz'altro importanti come "Il ritorno del Cavaliere oscuro" e, soprattutto, "Watchmen", che portano i super-eroi in un mondo persino fin troppo reale - scardinandone in buona parte il mito facendo vedere tutte le possibili mancanze, le ossessioni e i difetti di questi personaggi -, e la successiva volontà di recuperare invece il "sense of wonder" tipico del genere in questione.

Nel finale viene poi evidenziata la spudorata speculazione operata nel mercato del fumetto americano negli anni '90, che ha portato una casa editrice come la Marvel a presentare un'incredibile istanza di fallimento, e arrivando, infine, all'attuale crisi del settore, in fatto di vendite degli albi a fumetti, almeno, in favore di un (massiccio) sfruttamento di questi personaggi e di un ampio immaginario a loro legato (presente, bene o male, nella testa e nel cuore del pubblico di tutto il mondo) da parte delle major Hollywoodiane, e che non è ancora chiaro quanto bene stia facendo ai comics in sé.

Insomma, una panoramica davvero completa e stimolante per riflettere (ma anche emozionarsi) sull'universo dei super-eroi, che, ad oggi, resta comunque l'unico genere nato direttamente dal mondo del fumetto.

Lo trovate qui, diviso in 9 parti:

parte 1:

parte 2:

parte 3:

parte 4:

parte 5:

parte 6:

parte 7:

parte 8:

parte 9:


 Buona visione!

P.S. Altri post su cinema, televisione, fumetti, romanzi ed altro li potete trovare QUI.

P.P.S. la foto che correda il post è di Luca Maragno.