Pasquale Frisenda

'Tex e a BD de Pasquale Frisenda' - in Mostra al Festival di Amadora BD 2016

La mostra riporta Tex al più grande festival di fumetti in Portogallo e uno dei più grandi in Europa.

19/10/2016
'Tex e a BD de Pasquale Frisenda' - in Mostra al Festival di Amadora BD 2016

Una selezione di tavole originali tratte dagli episodi di Tex intitolati Il segreto del giudice Bean e Trappola a San Antonio, oltre che del recente albo de Le Storie intitolato Sangue e ghiaccio, accompagnate poi da schizzi, bozzetti, studi e tavole inedite di Patagonia, il texone del 2009, saranno esposte in mostra al 27°Festival Internazionale del Fumetto di Amadora, in Portogallo, che va dal 21 ottobre al 6 novembre.

Il tema centrale del Festival è Spazio e tempo nella BD, e la mostra, promossa dalla casa editrice Polvo di Rui Brito (che da qualche anno pubblica le avventure di Tex in Portogallo) e con l'allestimento curato da Rui Mecha, sarà dedicata al personaggio più iconico dei fumetti italiani: Tex Willer della Sergio Bonelli Editore, e più precisamente dedicata al mio lavoro svolto sulla testata del ranger, fornendo così anche l'occasione di far tornare Tex, otto anni dopo (nel 2008 sono stati celebrati al Festival di Amadora i 60 anni dell'eroe, con la presenza di Fabio Civitelli e Marco Bianchini), al più grande festival di fumetti in Portogallo e uno dei più grandi in Europa.

Il western come genere è una costante nella mia carriera, visto che sono passato attraverso personaggi come: Ken Parker,  Magico Vento e Tex, che anche se hanno caratteristiche differenti, sono accomunati dagli stessi paesaggi e dal genere narrativo.
Ma, pur amando molto il genere, non mi sono mai considerato un disegnatore western, o non solo dedito a quelle atmosfere.
La voglia di spaziare in altri contesti e situazioni è sempre stata presente, e di recente, nel n° 47 della collana Le Storie, ho potuto realizzare una storia di diversa ambientazione, sia come periodo che come contesto storico.
Ma un lavoro in particolar modo ha comunque segnato la mia carriera, ed è stato quello di realizzare Patagonia, il 23° texone, che ha rappresentato anche il mio primo approccio al personaggio di Tex.
Per me si è trattato di un lavoro davvero importante, che mi ha impegnato per circa tre anni e a cui mi sono dedicato con grande adesione e attenzione, aiutato dal fondamentale supporto di Mauro Boselli ma anche dalla presenza e fiducia accordatami in quegli anni da Sergio Bonelli e Decio Canzio.
Una storia, questa, che da quando è uscita nelle edicole non ha smesso di darmi gratificazioni, davvero non prevedibili per me, e che continua ancora oggi a darne, visto la sua presenza, in forma di backstage, alla mostra di Amadora.

Altre informazioni sulla mostra Tex e a BD de Pasquale Frisenda, con molte foto delle sale espositive, le trovate QUI.

Al festival di Amadora ci saranno ovviamente anche molte altre esposizioni, sia dedicate ad autori che a personaggi, e tutti i dettagli li trovate QUI.