Martin Mystère

Premio Atlantide 2017

I risultati della IV edizione

13/03/2017
Premio Atlantide 2017

Benvenuti all’annuale reportage del Premio Atlantide, la cui cerimonia si è svolta sabato 4 marzo nella classica location di Cartoomics Milano e si è poi protratta e conclusa con la luculliana cena sociale da MammaOliva2.

Come sempre tra il pubblico spiccavano alcune personalità mysteriane quali (in ordine meramente alfabetico): Sergio Badino, Diego Cajelli, Salvatore Cuffari, Lucio Filippucci, Enrico Lotti, Fabio Piacentini, Carlo Recagno, Daniele Rudoni e Andrea Voglino. Senza considerare le fantastiche presenze del “Mahatma” Alfredo Castelli e del “Patron” Davide Bonelli.

Ma andiamo con ordine e ricordiamo quali erano le sette categorie e quali le candidature e i concorrenti in lizza.

Come ogni anno si votava la preferenza nella produzione mysteriana dell’anno precedente nelle seguenti classi: miglior protagonista, miglior mystero, miglior antagonista, miglior storia, miglior disegnatore, miglior sceneggiatore e miglior copertina dell’anno.

Mentre per le categorie protagonista, villain e mystero vi era una scelta libera, le altre voci erano così strutturate:

Qual è stata la miglior storia del 2016?

  • - Quetzalcoatl - MM 343 (Badino E Romanini)
  • - Il Barone Di Munchausen - MM 344 (Castelli, Lotti Ed Esposito Bros.)
  • - Il Nilo Giallo - MM 345 (Badino E Alessandrini)
  • - Anni 30: Troppi Supereroi! - SPECIALE 33 (Castelli E Alessandrini)
  • - Mm Presenta (FLIPTOP dello speciale 33): Un Racconto Dal Deep Web (Castelli E Caluri)
  • - Xibalba - MM 346 (Voglino E Torti)
  • - Il Ladro Che Si Alleò Con Sherlock Holmes - SdA 19 (Recagno E Sforza)
  • - L'oro Di Re Mida - MM 347 (Castelli, Lotti E Sforza)
  • - Ritorno All'impossibile - NAC 1 (I Mysteriani E Piacentini)
  • - L'elmo Di Scipio - NAC 2 (I Mysteriani E Orlandi)
  • - Il Grande Gioco - MM 348 (Castelli, Lotti Ed Esposito Bros.)

Quale ritenete sia stata la miglior copertina del 2016?

  • - Quetzalcoatl - MM 343 (Alessandrini)
  • - Il Barone Di Munchausen - MM 344 (Alessandrini)
  • - Il Nilo Giallo - MM 345 (Alessandrini)
  • - Nuoce Gravemente Alla Salute - MAXI7 (Filippucci)
  • - Anni 30: Troppi Supereroi! - SPECIALE 33 (Alessandrini)
  • - Mm Presenta (FLIPTOP dello speciale 33): Un Racconto Dal Deep Web (Castelli e Alessandrini)
  • - Xibalba - MM 346 (Alessandrini)
  • - Il Ladro Che Si Alleò Con Sherlock Holmes - SdA 19 (Alessandrini)
  • - L'oro Di Re Mida - MM 347 (Alessandrini)
  • - Ritorno All'impossibile - NAC 1 (Filippucci)
  • - L'elmo Di Scipio - NAC 2 (Filippucci)
  • - Il Grande Gioco - MM 348 (Alessandrini)

 

Chi e’ stato il miglior sceneggiatore del 2016?

  • - Sergio Badino (MM 343, MM 345)
  • - Alfredo Castelli (Speciale 33, Fliptop Allegato Speciale 33)
  • - Alfredo Castelli & Enrico Lotti (MM 344, MM 347, MM 348)
  • - I Mysteriani (NAC 1, NAC 2)
  • - Carlo Recagno (SdA 19)
  • - Andrea Voglino (MM 346)

 Quale disegnatore ha interpretato in modo migliore gli albi di Martin Mystère nel 2016?

  • - Giancarlo Alessandrini (MM 345, Speciale 33)
  • - Daniele Caluri (Fliptop allegato Speciale 33)
  • - Esposito Bros. (MM 344, MM 348)
  • - Alfredo Orlandi (NAC 2)
  • - Fabio Piacentini (NAC 1)
  • - Giovanni Romanini (MM 343)
  • - Antonio Sforza (SdA 19, MM 347)
  • - Rodolfo Torti (MM 346)

 

Per quanto riguarda il verdetto delle premiazioni si è da subito notato che l’aria di novità portata dalle Nuove Avventure a Colori ha fatto quasi sempre piazza pulita degli avversari portando il Nuovo Martin a vincere in molte categorie.

 

Già dal primo premio assegnato, infatti, si evince tale superiorità di voti: per il ruolo di MIGLIOR PROTAGONISTA ha stravinto Max, “l’hipster” amico del Giovane Martin, che si è portato a casa quasi la metà delle preferenze (72 voti), mentre il Giovane Martin e la sua amica Arianna (piazzatisi al secondo e terzo posto) hanno raccolto un altro 30% dei voti.

Più equilibrata tra le due serie è stata la scelta del MIGLIOR ANTAGONISTA in quanto hanno spopolato i classici nemici di Martin di entrambi gli universi: i Men in Black (41 voti). Al secondo e terzo posto, seppure per una manciata di voti, arrivano la signora Wintrop di Quetzalcóatl e la spietata Coyota di Xibalbà (una coincidenza che siano due donne in due avventure sudamericane?).

 

Forse la “sovrabbondanza” di mysteri delle NAC ha portato ad una votazione incentrata un po’ più sulla serie classica in quanto nella categoria MIGLIOR MYSTERO due mysteri su tre provengono dalla serie in bianco e nero. Vincono con oltre la metà dei voti i segreti incentrati su Re Mida (79 voti), confermando che le storie classiche/archeologiche sono sempre le ben venute. Al II posto pari merito troviamo l’elmo di Scipio delle NAC e il mystero del Nilo Giallo di Badino.

 

E dopo aver esaminato i Premi di Carta, veniamo ai Premi Personali consegnati al miglior sceneggiatore, disegnatore e copertinista.

 

Come ogni anno i voti per la MIGLIOR COPERTINA sono abbastanza equamente suddivisi dato che praticamente tutte le varie copertine dell'anno hanno preso molti voti lasciando intendere che Giancarlo Alessandrini piace sempre e comunque. Ma nuovamente, per il terzo anno consecutivo, la vittoria finale va a una delle poche copertine non fatta da Alessandrini e cioè al primo albo delle NAC "Ritorno all'impossibile" realizzata dal bravissimo LUCIO FILIPPUCCI (23% dei votanti). Naturalmente il II e III posto è patrimonio esclusivo del maestro Alessandrini per le copertine di “il segreto di Re Mida” e de “il Nilo Giallo”.

Molto combattuta la lotta per il MIGLIOR SCENEGGIATORE che solo nel rush finale viene vinta da ben sei persone: i MYSTERIANI Artusi, Cajelli, Gualdoni, Lombardo, Lotti e Voglino per il loro lavoro sulle NAC (73 voti). Al secondo posto, per un solo voto, non poteva che esserci l’accoppiata Castelli e Lotti. Statisticamente parlando interessante notare che metà delle storie uscite nel 2016 portino la firma di Lotti e altrettante quella di Castelli. [nella foto, ritirano il premio Enrico Lotti, Diego Cajelli e Andrea Voglino]

 

Nella categoria MIGLIOR DISEGNATORE abbiamo avuto fino alla fine una situazione incerta nella quale ben quattro artisti si sono contesi la palma d'oro: Giancarlo Alessandrini (soprattutto per "Il Nilo Giallo"), Antonio Sforza (per "L'oro di Re Mida "), gli esposito Bros. (per “Il grande gioco”) e Fabio Piacentini (per "L’elmo di Scipio "). Interessante notare che Alessandrini, Sforza e Piacentini erano in finale anche lo scorso anno. Comunque alla fine, con uno sprint finale, la vittoria va a ANTONIO SFORZA (30% dei votanti) seguito da tutti gli altri autori in perfetto pari-merito (20% a testa). Da notare che Giancarlo Alessandrini sale comunque per il quarto anno consecutivo sul podio attestando, se mai ce ne fosse bisogno, il grande amore che i Mysteriani provano per lui.

La premiazione a questo punto si è incentrata su tre premi fuori concorso: innanzi tutto il Premio Speciale della Critica che quest’anno è stato assegnato a Daniele Rudoni per la sua colorazione sulle NAC. [nella foto è quello più a destra]

Poi il premio per il 1.000esimo iscritto alla pagina FB dell’AMys: Massimo Baggi che si è visto assegnare il bellissimo disegno di Fabio Piacentini.

E per finire il Premio Esclusivo ai Votanti, assegnato ad estrazione tra i 153 votanti al Premio Atlantide: la sagoma di Martin (ispirata alla copertina della III NAC) è stata vinta da Filippo Bini.

     

Tornando ai premi veri e propri, la battaglia per la MIGLIOR STORIA del 2016 ha visto protagonisti quasi tutti gli albi, molto apprezzati dai lettori. Ma i finalisti sono stati solo tre: al III posto “Il Grande Gioco” (MM 348) di Castelli-Lotti ed Esposito Bros. (12.5%); al II posto “L’oro di Re Mida” (MM 347) ancora di Castelli-Lotti con i disegni di Sforza (20.8%); e al I posto troviamo, quasi per acclamazione della folla, “Il Nilo Giallo” (MM 345) di Badino e Alessandrini con più di un terzo di tutte le preferenze (56 votanti su 153).

 

A livello di statistica si può ancora rilevare che il miglior albo in assoluto del 2016 (quello cha ha ricevuto il numero maggiore di voti sommando tutte le categorie) sia stato il primo albo delle  NAC “Ritorno all'Impossibile”, seguito dall’albo “classico” n.347 incentrato su Re Mida e dal vincitore per la miglio storia "il Nilo Giallo".

 

Seppure non d’accordo con i voti del pubblico, ai meri fini statistici dobbiamo rilevare che gli albi meno apprezzati del 2016 (escludendo il maxi perché partecipava solo alla metà delle categorie) sembrerebbero essere quegli albi che dovrebbero essere la punta di diamante della serie: lo speciale e il fliptop. Si salva per poco al fotofinish Xibalbà grazie soprattutto al personaggio della Coyota.

Guardando anche agli anni precedenti possiamo infine fare una veloce classifica degli autori più apprezzati, scoprendo dunque che Giancarlo Alessandrini si trova al primo posto (ha collezionato ben 4 targhe in 4 anni), tallonato stretto dall’altro copertinista di Martin Mystère: Lucio Filippucci. Seguono a ruota (pari-merito e in mero ordine alfabetico) Sergio Badino, Alfredo Castelli, Carlo Recagno e Giovanni Romanini.

 

Ringraziando ancora tutti i presenti e gli assenti che avrebbero voluto esserci; i vincitori dei premi, ma anche gli altri concorrenti in quanto l’annata 2016 è stata quella della conferma della rinascita mysteriana; i nostri collaboratori, ma primo tra tutti Paolo Mignone, colonna portante delle nostre iniziative; e senza scordarci di voi che ci sostenete e ci leggete, e ci date la forza di andare avanti con questa nostra e vostra insana passione… vi invitiamo tutti al prossimo anno, alla celebrazione del prossimo Premio Atlantide.

Ma naturalmente, non scordatevi di seguire anche tutte le altre nostre altre iniziative, come Albissola Comix che comincerà a fine aprile prossimo venturo!