Pasquale Frisenda

'Quando il West tornò a Lucca' - La mostra sul West a fumetti al MUF di Lucca

Più di 400 originali esposti, tra illustrazioni e tavole a fumetti di Calegari, Tisselli, Ticci, R.M.Guéra e Frisenda

08/10/2013
'Quando il West tornò a Lucca' - La mostra sul West a fumetti al MUF di Lucca

"Quando il West tornò a Lucca" è una mostra che contiene in realtà più mostre in sé e che vanno a comporre l'evento organizzato da Angelo Nencetti per il MUF, il Museo del Fumetto e dell'Immagine di Lucca, che comprenderà, oltre a fumetti e illustrazioni, anche la presenza di oggetti dell'epoca in questione, tra armi e utensili vari.

Riporto qui di seguito il programma dell'iniziativa:

Il MUF, il Museo del Fumetto e dell'Immagine di Lucca, in collaborazione con la Sergio Bonelli Editore, le edizioni San Paolo e la Little Nemo casa d’aste, torna, dopo il grande successo della mostra tenutasi nel 2008, a celebrare il mito della frontiera americana attraverso l'esposizione di alcuni fra i maggiori disegnatori italiani di fumetti western.
Le prime 3 grandi sezioni della quale si compone la mostra si inaugureranno alle sabato 12 ottobre alle 16.30 presso i saloni del Museo del Fumetto di Lucca.
La durata dell'evento è prevista fino al 31 dicembre 2013 (salvo proroghe, che prevederebbero in quel caso la durata fino al marzo 2014).

Ben 3 grandi mostre monografiche saranno dedicate ad alcuni dei più significativi esponenti del fumetto western italiano (ma non solo), divise nelle seguenti sezioni:

"Alle origini del west - Visione per immagini della prima frontiera americana": contenente "Il West di Renzo Calegari" e "Il West di Sergio Tisselli", con esposizione delle tavole originali della nuova storia da Renzo Calegari e Sergio Tisselli dedicata al periodo coloniale americano (1750-1790) e nuove illustrazioni western realizzate apposta per la mostra da Calegari e Tisselli.
La sezione espositiva dedicata ai due autori conterrà infatti le 60 tavole originali inedite di "Guerre di Frontiera", disegnata da Calegari e colorata da  Tisselli, opera che potrebbe rappresentare l'ideale prequel alla famosa "Storia del West", la serie monumento di Gino D'Antonio a cui Calegari collaborò in diversi episodi.

"Old West - Visioni della classica frontiera americana": contenente "Il West di Giovanni Ticci", con esposizione delle oltre 90 tavole originali inedite di Tex realizzate da Giovanni Ticci, nel corso degli ultimi decenni, per il collezionista Giovanni Verger, accompagnate da altre illustrazioni western inedite appositamente realizzate invece per la mostra.
Sempre tale sezione ospiterà anche le 79 illustrazioni che Ticci realizzò per le copertine dei grandi romanzi western editi negli anni '80 dalle Edizioni La Frontiera di Bologna.
Sia le illustrazioni dedicate a Tex come le copertine dei romanzi sono state raccolte nei rispettivi volumi realizzati dalle edizioni Little Nemo di Torino (per le illustrazioni di Tex) e dal MUF (per le copertine dei romanzi delle edizioni La Frontiera).

"Verso altre Frontiere - La frontiera americana si espande": contenente "Il West di Pasquale Frisenda", con esposizione di quasi 100 originali tra cui molte copertine e un'ampia selezione di tavole a fumetti realizzate per il personaggio di "Magico Vento", tavole a fumetti dei due episodi realizzati finora per la serie di "Tex" (sia tratte da  "Patagonia", il texone firmato da Pasquale Frisenda nel 2009, che dall'ultima storia appena pubblicata, "Il segreto del giudice Bean"), nonché materiale su "Ken Parker" e disegni vari, al tutto si aggiungono poi anche 7 illustrazioni inedite appositamente realizzate per la mostra e ovviamente sempre di genere western.
La mostra presenta al grande pubblico una selezione del disegnatore milanese, riconosciuto per le indubbie capacità creative e quale nuovo grande innovatore del genere western a fumetti.

In mostra, ma solo dal 31 ottobre in poi, ci saranno anche tavole e illustrazioni di Rajko Milošević, più conosciuto con il nome d'arte di R.M. Guéra, il celebre disegnatore serbo che ha collaborato a diverse serie americane (tra cui "Scalped", per la DC/Vertigo) ma molto attivo anche sul mercato francese, e che ultimamente ha  firmato la splendida versione a fumetti del film "Django Unchained" di Quentin Tarantino, tavole che saranno esposte in mostra accompagnate da altre illustrazioni western inedite.

Ogni mostra monografica sarà accompagnata dal rispettivo catalogo, in più ci sarà anche un ulteriore catalogo dedicato esclusivamente all'iniziativa.
I cataloghi preparati per l'occasione saranno poi presenti anche in un cofanetto che li racchiuderà tutti.

L'inaugurazione della mostra, che durerà fino a dicembre, si terrà sabato 12 ottobre alle 16.30 al Museo del Fumetto e dell'Immagine di Lucca.

La mostra "Quando Il West tornò a Lucca" crea un voluto ed ideale collegamento e collaborazione con Little Nemo edizioni e il WOW, il Museo del fumetto di Milano, che proprio in questi giorni ospita una omaggio/retrospettiva sul West intitolato "Il West in Italia, da Buffalo Bill a Tex Willer", dove, oltre all'asta di tavole originali ed oggettistica (libri figurati, dispense d'epoca, fumetti da collezione, poster cinematografici, ecc...) dedicata al West a cura di Little Nemo casa d'aste, sarà presentata una mostra contenente una selezione delle opere poste in asta.

Ma le novità della programmazione espositiva del MUF non finiscono qui, e nelle prossime settimane si inaugureranno altre grandi esposizioni, tra cui:

- "Magica Disney – 3000 volte Topolino", dedicata alle celebrazioni per i 3000 numeri del settimanale "Topolino".
La mostra è organizzata dal MUF in collaborazione con Napoli Comicon, la Walt Disney Italia e le Panini Edizioni;

- "Eva Kant: cinquant'anni da complice", in collaborazione con la casa editrice Astorina e dedicata ovviamente alle celebrazioni del personaggio di Eva Kant, fedele compagna di Diabolik che quest'anno celebra suoi cinquant'anni;

- "Marco Soldi: Julia e dintorni", realizzata in collaborazione con la Sergio Bonelli Editore e dedicata al fumettista Marco Soldi, uno degli autori di punta della casa editrice di via Buonarroti;

e un ritorno ancora sulle piste del West con la mostra "West: Miti a confronto", in collaborazione con l'associazione italiana Soconas Incomindios di Torino, con una mostra che conterrà una ricca selezione di pezzi originali tra cui armi, abbigliamenti e oggetti delle varie tribù dei nativi d'America che sarà messa a confronto con altrettanti pezzi originali (armi, etc...) appartenuti ai civilizzatori bianchi.
Tutti pezzi in mostra provengono dalle collezioni di alcuni fra i maggiori collezionisti italiani ed europei sul genere.

Tutto questo al MUF, il Museo del Fumetto e dell'Immagine di Lucca a cominciare dal 12 Ottobre 2013.

P.S. Alcune modifiche potrebbero esserci nella grafica dei cataloghi qui presentati e quelli presenti poi al museo.