Pasquale Frisenda

Visioni del futuro: grandi illustratori al servizio dell'immaginario fantascientifico

Una panoramica, attraverso 5 videoclip, sulla visione della fantascienza negli anni '60, '70 e '80

06/11/2012
Visioni del futuro: grandi illustratori al servizio dell'immaginario fantascientifico

Negli anni '60 e '70 (e in parte negli '80) il genere fantascientifico conosce la sua "Seconda età dell'oro", e le visioni e le idee proposte in molti film, fumetti e romanzi si impongono fortemente nell'immaginario collettivo.

Nel periodo considerato la "Prima età dell'oro" del genere, che va all'incirca dal 1930 al 1950, la fantascienza aveva consolidato nella fantasia dei lettori e degli spettatori un certo tipo di immagini, spesso molto legate ad una dimensione fiabesca (salvo rare eccezioni), ma negli anni successivi le cose cambiano: non manca certo ancora una visione positiva del futuro, ma lentamente i toni e gli argomenti cominciano a farsi più cupi ed elaborati e arrivano spesso a mostrare invece un'idea delle cose piuttosto distopica, quando non proprio apocalittica.

In questi cinque video si ha una panoramica abbastanza esaustiva dell'idea di futuro che la fantascienza e alcuni dei più famosi disegnatori che hanno affrontato il genere avevano in quegli anni, dove le copertine dei libri e delle riviste, oltre che i manifesti dei film, mostravano alcune delle più belle e memorabili opere di artisti come Peter Elson, Angus McKie, Ron Cobb, Chris Foss, Tim White, Robert Theodore McCall e John Berkey, e solo per citarne alcuni.

Buona visione (e buon ascolto, visto che i brani che accompagnano i video sono dei Tangerine dreams)!

"Visions of the future" - p.1:

"Visions of the future" - p.2:

"Visions of the future" - p.3:

"Visions of the future" - p.4:

"Visions of the future" - p.5:

P.S. Il disegno che apre il post è di Angus McKie mentre quello che lo chiude è di Robert T. McCall.

P.P.S. Altri post su cinema, televisione, fumetti, romanzi ed altro li potete trovare QUI.